Il gruppo nel 2015

Luxottica ha chiuso il 2015 con nuovi record di vendite e utili, confermando un ruolo centrale nell'espansione del mercato dell’eyewear.
La forza del portafoglio marchi, la penetrazione crescente nei mercati sviluppati ed emergenti, l’unicità dell’esperienza d’acquisto nelle catene retail di proprietà e il modello di business verticalmente integrato si confermano fattori chiave di successo.
(milioni di Euro, eccetto per EPS - in Euro) FY 2014 FY 2015 Variazioni a cambi costanti2 Variazioni a cambi correnti
Fatturato 7.652 8.837 +4,3% +15,5%
Adjusted3,5 7.699 9.011 +5,5% +17,0%
Divisione Wholesale 3.194 3.593 +6,9% +12,5%
Divisione Retail 4.459 5.244 +2,3%* +17,6%*
Adjusted3,5 4.505 5.418 +4,5%* +20,3%*
Utile Operativo 1.158 1.376 +18,9%
Adjusted3,5 1.178 1.443 +22,5%
Utile netto attribuibile al Gruppo 643 804 +25,1%
Adjusted3,5 687 854 +24,2%
Utile per azione 1,35 1,68 +24,2%
Adjusted3,5 1,44 1,78 +23,3%
Utile per azione in US$ 1,79 1,86 +3,7%
Adjusted3,5 1,92 1,98 +3,0%
* Il calendario di alcune filiali della divisione Retail nel 2015 presenta nove giorni in meno rispetto all’anno 20146. La variazione a cambi costanti2 calcolata sullo stesso numero di giorni6 sarebbe stata del +4,4% e del +6,6% rispettivamente su base reported e adjusted3,5. La variazione a cambi correnti sarebbe invece stata del +20,0% e del +22,7% rispettivamente su base reported e adjusted3,5

Entrambe le divisioni Wholesale e Retail hanno contribuito ai risultati dell’anno con un incremento rispettivamente del 12,5% e del 20,3% adjusted3,5 (+6,9% e +4,5% a cambi costanti2). Da evidenziare l’eccezionale performance dell’e-commerce con ricavi in aumento del 50%, la forte crescita del business wholesale in tutte le aree geografiche e l’ottimo andamento delle principali catene retail del Gruppo.

Sunglass Hut nel mondo si conferma protagonista nel segmento sole, con una crescita del fatturato a doppia cifra per il quinto anno consecutivo: +24,6% (+10% a cambi costanti2), con Australia, Europa continentale, Brasile e Messico quali migliori mercati. LensCrafters in Nord America consolida il suo posizionamento con vendite omogenee4 in crescita del 4,3%. Gli ottimi risultati della divisione Retail in Nord America sono stati ottenuti nonostante nove giorni lavorativi in meno rispetto al 2014, equivalenti a un minor fatturato di circa Euro 90 milioni6. Il minor numero di giorni deriva dalla 53esima settimana, presente solo nel quarto trimestre del 2014, e da un allineamento dei calendari di tutti i business retail del Gruppo.

Europa e mercati emergenti hanno trainato la crescita con vendite in aumento rispettivamente del 7,8% e del 14,5% (+6,8% e +13,3% a cambi costanti2); eccellenti anche i risultati del Nord America che continuano a beneficiare della solidità della domanda interna.

Anche grazie alla ricerca continua di efficienza il reddito operativo adjusted3,5 e l’utile netto adjusted3,5 sono cresciuti nell’anno di oltre il 20%, portando il margine operativo e il margine netto adjusted3,5 rispettivamente al 16% e al 9,5%, così come l’EPS adjusted3,5 (utile per azione) a 1,78 Euro (1,98 dollari al cambio medio €/US$ di 1,1095). La generazione di cassa3 del periodo è stata pari a 768 milioni di Euro, un risultato eccellente a conferma della solidità delle performance del Gruppo. L’indebitamento netto3 al 31 dicembre 2015 è stato pari a 1.006 milioni di Euro, con un rapporto indebitamento netto/EBITDA adjusted3,5 di 0,5x.

Nord America

Nel corso del 2015 il Nord America si è confermato importante motore della crescita del Gruppo con un aumento del fatturato adjusted3,5 del 22,9% (+3,7% a cambi costanti2). I ricavi della divisione Wholesale sono cresciuti del 25,3% (+6,3% a parità di cambi2), un risultato positivo anche tenendo presente la forte crescita dell’anno precedente. Nel corso dell’anno è stata completata con successo l’integrazione di Oakley eyewear nell’organizzazione del Gruppo. Le principali catene retail hanno conseguito risultati favorevoli con vendite omogenee4 in aumento del 3,9% nel complesso, cui ha significativamente contribuito LensCrafters (+4,3%), grazie al sensibile incremento del numero di consumatori e delle visite oculistiche erogate. Anche Sunglass Hut ha continuato a crescere, in controtendenza con l’andamento generale degli accessori moda, registrando vendite omogenee4 del +4,7% nell’anno da attribuire in particolare all’unicità dell’esperienza di acquisto in negozio e alla varietà dell’assortimento.

Europa

L’Europa ha contribuito alla crescita complessiva del Gruppo con risultati positivi in entrambe le divisioni. Il fatturato della regione è cresciuto del 7,8% (+6,8% a parità di cambi2), grazie ai significativi incrementi registrati in particolare in Italia, Spagna, Germania, Regno Unito, paesi dell’Est Europa e Turchia. Grazie anche alla penetrazione crescente del programma STARS, cui hanno aderito ad oggi nella regione oltre 4.700 negozi, la divisione Wholesale ha registrato vendite in aumento del 5,1% anno su anno, così come il Retail del 24,9% (+17,3% a cambi costanti2), con la crescita a doppia cifra delle vendite omogenee4 di Sunglass Hut in Europa continentale e l’apertura di circa 50 nuovi negozi.

Asia-Pacifico

L’Asia-Pacifico ha chiuso il 2015 con un incremento del fatturato del 12,2% (+5,5% a cambi costanti2). La divisione Wholesale ha registrato un aumento delle vendite del 19,7% (+8,6% a cambi costanti2), così come il Retail del 6,9% (+3,3% a cambi costanti2). Le vendite della sola Asia sono invece cresciute del 24% (+10% a cambi costanti2), trainate da Cina (esclusa Hong Kong), Giappone, India e Sudest asiatico, grazie all’ottima performance della divisione Wholesale e alla continua espansione della presenza retail. Nel corso dell’anno Sunglass Hut è infatti sbarcato in Cina continentale e in Tailandia con un totale di 42 negozi. Nel 2015 le vendite omogenee4 della divisione Retail in Australia sono cresciute dell’1,5%: le vendite omogenee4 in crescita a doppia cifra di Sunglass Hut hanno più che compensato la debolezza di OPSM che prosegue nel suo percorso di rifocalizzazione delle attività e delle strategie.

America Latina

Nel corso del 2015 il Gruppo ha confermato il trend di forte crescita in America Latina, seppur in parte penalizzato dalla svalutazione del Real brasiliano. Le vendite nella regione sono aumentate del 7,3% (+15,1% a cambi costanti2), trainate dal Messico, nonché dal Cile e dalla Colombia, paesi in cui la divisione Wholesale ha aperto nel corso dell’anno nuove filiali commerciali. Eccellente la performance del Brasile che, a cambi costanti2, è cresciuto del 14% nell’anno. La divisione Retail, parimenti, ha registrato importanti progressi nelle vendite omogenee4 di GMO, particolarmente forti in Cile e Perù, i due mercati principali della catena, e di Sunglass Hut sia in Brasile che in Messico.



1, 2, 3, 4, 5, 6 Per ulteriori informazioni, leggere il comunicato stampa
Torna in alto